Dipendenza 2.0

0

Le nuove dipendenze

Essere dipendenti significa aver perso o non riuscire a recuperare il controllo su un comportamento particolarmente appetitivo, in altre parole il desiderio costante di voler consumare qualcosa. Il controllo si perde quando il comportamento è ripetuto nonostante una generale insoddisfazione.  In particolare in questo articolo tratteremo la dipendenza sessuale.  L’ipersessualità o dipendenza sessuale o, in lingua inglese, sex addiction, è un disturbo psicologico e comportamentale nel quale il soggetto sperimenta una necessità patologica ossessiva di avere rapporti sessuali o comunque di pensare al sesso, e ha quindi una dipendenza dall’attività sessuale (analoga a quella che si può avere per un qualsiasi tipo di droga). Secondo studi scientifici questo tipo di dipendenza viene scaturito dal tentativo di gestire lo stress o i disturbi della personalità o dell’umore.

Secondo i manuali

La dipendenza sessuale non viene inserita nella classificazione delle dipendenze del DSM IV riconosciuto come modello di riferimento per inquadrare le patologie psichiatriche.

La dipendenza da sesso ha conseguenze gravi sia a livello individuale che sociale. I dipendenti da sesso, oltre a vivere un forte disagio psicologico, deteriorano progressivamente i rapporti affettivi e relazionali e compromettono la loro attività lavorativa ed economica.

Il sex addicted

I comportamenti che il dipendente sessuale può mettere in atto sono i più svariati: masturbazione, rapporti sessuali anche con persone anonime o con prostitute, esibizionismo, voyeurismo, pratiche di tipo sadomasochistico, fantasie sessuali ossessionanti, acquisto di materiale pornografico, utilizzo di servizi erotici al telefono, via internet e altro ancora.

Il sesso diviene un’esigenza primaria per il quale tutto il resto può venire sacrificato, inclusi la salute, la famiglia, gli amici e il lavoro.

 

Share.

About Author

Rispondi