Geneticamente bevo, alcol e psicopatologia

0

Geneticamente bevo, alcol e psicopatologia 

L’alcolismo può essere considerato come una condizione infiammatoria con citochine che determina un danneggiamento organico indotto dall’alcol. Lo sviluppo e la persistenza della dipendenza dall’alcol potrebbe essere influenzata da una disfunzione e una neurodegenerazione corticale così come da predisposizioni neuroimmuni e genetiche. Abbiamo dimostrato che lo stress ossidativo che deriva dall’ossidazione dell’etanolo può contribuire allo sviluppo di una dipendenza dall’alcol e ad un’elevata insorgenza di altri disturbi psichiatrici. Gli inflammasoma sono una componente innata del sistema immunitario, ma sono anche considerati come mediatori centrali attraverso i quali fattori di stress psicologici e fisici potrebbero contribuire allo sviluppo di disturbi psichiatrici. L’inflammasoma è costituito da una molecola intracellulare che danneggia alcuni sensori che influiscono sui sintomi psicopatologici alcol-correlati.

La ricerca ha previsto la somministrazione a persone di sesso maschile, di nazionalità slovena, di età compresa tra i 18 e i 65 anni: 88 pazienti attualmente dipendenti da alcol, 99 ex alcolisti e 94 in condizioni di salute. I partecipanti sono stati divisi in base a specifiche differenze genetiche. Sono stati utilizzati strumenti per valutare lo stato depressivo, il livello di fobia sociale, l’ossessività  e l’ostilità tramite i seguenti questionari: lo Zung Depression and Anxiety Scale, il Brief Social Phobia Scale, lo Yale-Brown Obsessive Compulsive Scale e Obsessive Compulsive Drinking Scale e il Buss-Durkee Hostility Inventory.

Nel campione non sono state riscontrate associazioni significative tra la suddivisione per genotipo ed i punteggi psicosintomatologici. Se non la presenza di un polimorfismo che mostra una certa influenza sulla manifestazione di sintomi legati all’ansia negli ex alcolisti, che possono supportare l’ipotesi dell’inflammasoma come mediatore nell’insorgere di disturbi psichiatrici come l’alcolismo.

Per leggere l’articolo originale clicca qui

Share.

About Author

Coordinatore del BART. Dottore in Psicologia clinica ad indirizzo criminologico, specializzata in psicologia giuridica ed in scienze forensi, analisi investigativa, intervento sulla scena del crimine e criminal profiling. Mi interesso di ricerca nell’ambito delle new addictions, del sexual offending e dell’impiego delle nuove tecnologie in ambito trattamentale.

Rispondi